Sito in aggiornamento ci scusiamo per eventuali disagi.

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 

TAGLIO DEL VETRO

Il taglio del vetro avviene automaticamente tramite il 'banco di taglio'. Su di un ponte mobile vengono caricate le lastre (grandi lastre o lastre di cassa) le quali passano su di un piano fisso e vengono successivamente incise mediante un tagliavetro, per essere infine troncate manualmente da un operatore della nostra vetreria. Le misure programmate vengono gestite mediante un software che controlla anche i parametri di taglio automaticamente.

Una taglierina vetro è uno strumento utilizzato per fare un taglio superficiale di un pezzo di vetro che deve essere spezzato in due pezzi. Il punteggio effettua una divisione nella superficie del vetro che incoraggia il vetro a rompersi lungo il tratteggio. 

Non tutti i tipi di vetro possono essere tagliati in questo modo, infatti un vetro temperato, si sgretolerebbe.

Una taglierina vetro può utilizzare un diamante per creare la scissione, ma più comunemente è usata una piccola ruota di taglio realizzato in acciaio temprato o carburo di tungsteno 4-6 mm di diametro con un profilo a forma di V.

Alcuni tagliatori di vetro mantengono anche un serbatoio di olio da taglio, che lubrifica la ruota.

Se correttamente lubrificato una ruota d'acciaio può dare un lungo periodo di servizio soddisfacente. Tuttavia, ruote carburo di tungsteno hanno una vita molto più lunga rispetto alle ruote in acciaio e offrono una maggiore e più riproducibile penetrazione di taglio e più facile separazione del vetro.

Nel Medioevo si usava tagliare il vetro con una punta di ferro riscaldata solo in seguito venne ideata quella che oggi comunemente chiamiamo taglierina.

Infatti nel 1869 il taglio a ruota è stato sviluppato da Samuel Monce di Bristol, Connecticut, che rimane lo strumento standard attuale per la maggior parte il taglio del vetro. 

Grandi lastre di vetro sono generalmente tagliati con un centro di lavoro o tavolo di taglio del vetro semi-automatica assistita da computer. Questi fogli sono vengono poi suddivisi a mano nelle singole lastre di vetro (noto anche come "satelliti" nell'industria del vetro).